Stile Italiano, Design e Innovazione
05/10/2017
 
 
 

 

Un recente piano di rilancio della storica azienda spezina da parte del Gruppo Gavio, che l’ha acquisita nel 2012, riafferma il primato di Baglietto, ricollocandolo tra i maggiori cantieri a livello internazionale. A questo scopo sono stati intrapresi ingenti investimenti, grazie ai quali sono state potenziate le infrastrutture del cantiere. Stile Italiano, Design e Innovazione sviluppati in più di 35.000mq e dedicati dedicate alla realizzazione e progettazione di splendide imbarcazioni.

Baglietto cattura l’attenzione  di tutti i saloni  nautici  internazionali  per la  sua  innovazione e  stile  grazie alla  collaborazione di alcune  eccellenze del made in italy  come Sartoria  la Torre  per disegnare lo stile Baglietto. Perfetto il connubio dell’abito con le camicie firmate Bagutta, brand italiano dal 1975 sinonimo di camiceria Made in Italy dal taglio sartoriale. Acqua dell’Elba, vera e propria manifattura di profumi e non solo, allestirà le imbarcazioni Baglietto con la nuova linea yachting: linea di cortesia, accessori da barca, teli, complementi per il bagno.

Dall’haute couture al buon bere: la degustazione del rosato Calafuria della cantina pugliese Tormaresca di Marchesi Antinori e gli aperitivi di Campari accompagneranno le serate organizzate da Baglietto in Costa Azzurra.

 


My Andiamo di 48 m, ha debuttato recentemente  ai saloni di Cannes a Monaco. Una  gioiello  dello scafo bianco e linee morbide e filanti  firmato Francesco Paskowski Design, che ha curato gli interni, in collaborazione con l’arch.Margherita Casprini. Di Baglietto invece gli studi di carena e l’ingegneria navale. Gli stilemi classici delle imbarcazioni Baglietto si ritrovano anche in questo yacht che ripercorre la tradizione dei dislocanti firmati FPD ma con ampio spazio all’innovazione. Grandi volumi e vivibilità sia degli interni che degli esterni rappresentano la caratteristica principale anche di questo progetto che può contare su considerevoli 340 mq di area abitabile. Il layout a 6 cabine, espressamente richiesto dall’armatore, rende l’imbarcazione ideale per lunghe crociere in famiglia e con gli amici. Degne di nota anche le aree esterne, conviviali e molto spaziose. Divani circolari  accolgono gli ospiti sul ponte  principale   ,prima  di accedere  agli interni dovel’uso di  materiali preziosi come l’ebano lucido , l’onice  rivestono  le pareti o i pavimenti  , offrendo uno stile  contemporaneo  di grande effetto . Qui un ambiente unico, intervallato solamente da un mobile basso con TV a scomparsa, comprende una zona conversazione con comodi divani laterali e la sala da pranzo con grande tavolo per 12. Alle sue spalle una parete in onice retroilluminato accresce la luminosità dell’ambiente. Tutti gli arredi sono custom made, disegnati su specifica volontà del proprietario.

A centro barca il foyer si apre su una scala a chiocciola in cuoio e acciaio che rappresenta l’elemento portante dell’intera imbarcazione e collega i 3 ponti principali. La cabina dell’armatore è a prua a tutta larghezza e comprende ufficio, dressing room e doppi servizi per lui e per lei con doccia e bagno turco. Onice riscaldato per i pavimenti e mosaici trend decorano questo ambiente. Su questo stesso ponte, a centro barca in area separata ed indipendente, trova posto anche la zona equipaggio che include cucina, crew mess e lavanderia, lasciando così ampio spazio alla zona notte del ponte inferiore.

Dalla lobby centrale si accede anche al ponte superiore dove lo skylounge è occupato da una sala cinema con divani custom made disposti a semicerchio per una migliore fruizione del grande tv centrale. Ai lati si aprono due terrazze per godere a pieno della vista sul mare. A prua la moderna timoneria integrata, espressamente disegnata sulle richieste del cliente, fornita da Telemar. Il MY Andiamo è allestito con un sistema di navigazione integrato di derivazione avionica. I comandi dei sistemi di navigazione e gestione nave confluiscono su un unico pannello in foil connesso ad un sistema twin plc su fibra ottica, dall’impatto estetico estremamente gradevole. Altro elemento importante per il confort a bordo è il sistema di comunicazione internet Vsat satellitare che, attraverso un sofisticato sistema di puntamento, garantisce la connettività in ogni condizione di navigazione. Alle spalle della timoneria sono ubicate rispettivamente la cabina del comandante, ampia e comoda, e la radio room. A poppa lo spazio esterno è allestito con un grande tavolo da pranzo per 12 ospiti.

Il ponte sole offre 140mq interamente dedicati alla convivialità e alla vita all’area aperta. Qui trovano posto una grande piscina a sfioro con cascata, un’area pranzo servita da bar, barbecue e grill ed un’ampia zona prendisole a prua. Le linee arrotondate verso il basso della struttura del ponte consentono di godere di una vista a 360° esaltata anche grazie all’utilizzo dei parapetti in vetro.

ANDIAMO è equipaggiato di due motori MTU 12V4000M63 che consentono una confortevole velocità massima di 16 nodi ed una velocità di crociera di 12 nodi. L’imbarcazione è classificata con la massima classe Lloyd’s Register of Shipping ed in conformità con le normative MCA.

 

   

 

 

   

Ridoc, il primo esemplare di MV19, in anteprima mondiale presenta  un progetto  che  rappresenta  l’evoluzione  naturale del MV13  e porta  la  firma dello studio Francesco Paszkowski design  .Ispirata ai Mas della prima guerra mondiale  la  linea MV  di Baglietti  di 13 e 19 m ,ripercorre  in chiave  moderna una  pagina importante della storia  nautica del brand  in campo militare, riproponendo  alcuni  stilemi  abbinati al contempo ad elementi  architettonici mutuati dal mondo  degli open. Le prese d’aria simmetriche lungo il bordo libero dello scafo ,sottolineano il tratto rigoroso caratteristico  della matita di Francesco Paszkowski e delle linee veloci Baglietto. Questo viene ulteriormente esaltato dal colore ,grigio scuro metallizzato  che conferisce forza e aggressività

Gli interni studiati in collaborazione  con Margherita Casprini  presentano l’unione dello stile  contemporaneo, confortevole con il fascino d’antan attraverso una ricerca  approfondita dei  materiali. Insieme  alla  tecnologia  avanzata  non usuali in imbarcazioni di queste  dimensioni, come i più elevati sistemi audio –video  con tv satellitare. I rivestimenti sono in noce alternato a pareti bianche laccate lucide  mentre i pavimenti sono  in rovere invecchiato scuro. Ne resulta  una  barca  del carattere deciso , con una spetto  decisamente  sportivo all’esterno  e super accessoriato e confortevole all’interno .

Ridoc  presenta  sottocoperta una la cabina armatoriale a prua, due cabine ospite a centro barca separate dalla  dinette con gallery  e una cabina per il comandante con accesso diretto dalla coperta. Il ponte coperto offre ,oltre alla zona comando con schermo a 24 ‘,comode sedute ed un ampia zona prendisole all’estremo prua e a poppa. La V profonda dello scafo garantisce all’imbarcazione  alte prestazioni ed un ottima  tenuta  di mare. La sala machine  prevede due motori  MAN V12 da 1800 hp che permettono di raggiungere la considerevole velocità di 40 nodi .

Il cantiere Baglietto continuerà la stagione nautica all’International Boat Show di Fort Lauderdale (1-5 novembre), presso l’area SuperyachtLife del Sybass, la Superyacht Business Association
 

 
 
 
 
 
I più visti di WORLD

YOUNIQUE SBARCA IN ITALIA

TRAVELLING IN THE 4 ELEMENTS

Travelling & Tattooing

à la carte

Tahiti Fashion Week

 
 
I più visti dell' anno 2017

YOUNIQUE SBARCA IN ITALIA

YIRKO SIVIRICH , Resort Collection

TERRA URBANA

Riapre la Piccola Scala

MELISSA

 
 
 
Home | Editorials | Visual Spaces | World | About Us | Reserved Area

Questo sito utilizza cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l' impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull' impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su OK si accetta la nostra Policy sui cookie.


OK  -  "Maggiori informazioni"