Una tennis per i 40 anni dell’icona francese che omaggia anche Elio Fiorucci. In mostra a Parigi fino al 18 maggio.

Stare al passo con un’icona senza tempo è possibile. Un sogno che continua e che Jonny Mole trasforma in sneaker per i 40 anni della tennis Bensimon. Un pezzo unico della mostra “Dal bianco al colore”, alla Joyce Gallery fino al 18 maggio. Un motivo in più per volare a Parigi.

Prima di una scarpa, “Hommage à Elio Fiorucci” è una dedica al talento italiano che ha ispirato il tocco di Serge Bensimon. I due angioletti, cifra stilistica del maestro milanese, campeggiano su fondo bianco, tinta originale della tennis impreziosita da contorni delicati in rosa pesca.

Perché il bianco? Tutto ha origine nel 1979, quando un giovane Bensimon acquistò 100 mila scarpe bianche dell’esercito francese e ne tinse i tessuti lasciando la suola intonsa. Nacque così la prima linea. Nacque il modello di stile che è in mostra oggi.

“Dal bianco al colore” è un giro del mondo in 40 tappe, come le opere originali realizzate da 40 artisti worldwide. In questo viaggio emozionante, la sneaker di Jonny Mole è una tappa obbligata per chi ama tre cose: Bensimon, Fiorucci, il made in Italy che detta il passo.

Jonny Mole,

Jonny Mole, fondata nel 1999 da Jonny Moletta, è nata come agenzia di design del prodotto, ampliandosi nel tempo con un reparto di grafica e comunicazione. Nel 2011 Jonny Mole ha firmato la maglia rosa del Giro d’Italia nell’edizione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Nel 2013 ha ottenuto il Taipei Design&Innovation Awards per la Dream Machine, un’avveniristica bici dotata di componenti tecniche innovative che ha anticipato di alcuni anni diverse novità del mercato del ciclismo.

www.jonnymole.com