Lampadari sfarzosi, applique come quadri in rilievo, lampade da tavolo che sembrano sculture e mascotte luminose che ricordano le lussuose automobili anni ‘20… Tutte le creazioni di LALIQUE legate all’illuminazione parlano della sua maestria nel creare con il cristallo suggestioni sempre nuove, grazie alle straordinarie competenze dei maestri vetrai di Wingen sur Moder e all’immenso patrimonio artistico lasciato da René Lalique e suo figlio Marc, fonte di ispirazione per i numerosi designer e artisti che ne hanno raccolto lo spirito.

LALIQUE svela a Milano per il suo 130° anniversario, in anteprima mondiale il lampadario Perles, firmato dal celebre interior designer Pierre-Yves Rochon e gli eterei lampadari Plume, ideati dal Lalique Interior Design Studio. Accanto a queste novità assolute, nella penombra vellutata dello stand si possono ammirare diverse creazioni iconiche della Maison, come i lampadari Champs-Elysées, l’abat-jour Poseidon e la lampada Masque de Femme, frutto dell’interpretazione di raffinati disegni degli archivi storici, che convivono armoniosamente con le collezioni nate più recentemente dalla creatività di nomi d’eccezione, tra i quali lo Studio Putmann, Lady Tina Green e Pietro Mingarelli,Windfall, l’azienda francese Delisle e ancora Pierre-Yves Rochon.

Quest’ultimo, noto per i suoi hotel di lusso e i suoi progetti per chef stellati, firma infatti per LALIQUE anche le applique 2 Perruches e la serie di lanterne e lampade Coutard, che completano la collezione di mobili Signature, frutto di una collaborazione nata nel 2017. Anche le mascotte create negli anni Venti da René Lalique per i radiatori si trasformano in lampade, alcune delle quali disegnate con la McLaren, lasciando le macchine lussuose per  risplendere negli interni più belli. 

Tra tradizione e modernità, creatività e know-how, LALIQUE continua a reinventarsi ogni giorno nel rispetto del proprio patrimonio creativo e della propria identità. In tutte le lampade e i lampadari presentati a Milano si colgono perfettamente quelle qualità del cristallo, come il contrasto perfetto tra il satinato e lucido, i giochi di luce, i riflessi e le trasparenze purissime, che caratterizzano da sempre lo stile unico di LALIQUE.