Uno stilista vicino alle donne che tanto ama, con una missione:  valorizzare il loro corpo, in ogni sua forma. Con abiti che riescono ad avvolgere il corpo delle donne in modo naturale, con tessuti che scivolano addosso e colori vivaci, caldi, avvolgenti. Identikit di Martino Midali classe 1952, originario di Mignete storica città lodigiana, che si trasferisce a Milano giovanissimo, dove comincia la sua scalata nel mondo della moda diventando uno stilista di punta nel panorama nazionale ed internazionale.

La sua storia è raccontata nel nuovo libro  “Martino Midali. La storia della mia vita. Un intreccio di trama e ordito”. (Cairo Editore) . Tramite l’aiuto della scrittrice Cinzia Alibrandi, firma giornalistica di origini siciliana oltre che affezionata cliente Martino Midali, è stato possibile  dare forma all’affascinante e coinvolgente racconto di uno degli stilisti più amati dalle donne. 

La storia di un vero self made man, nato in una semplice famiglia, che da solo arriva al successo grazie alla sua creatività.

Ogni capitolo della biografia corrisponde a un gradino sulla scala del successo: i primi passi nel mondo della moda, il trasferimento in una Milano proiet­tata verso il futuro, la grande intuizione sull’uso innovativo del jersey, le prime vendite in proprio, l’inaugurazione di uno showroom nella capitale lombarda, i grandi buyer americani come Henri Bendel e l’apertura di due punti vendita a New York frequentati da molte star, il trionfo degli anni Ottanta dove «vestire Midali» equivale a essere parte di un modo tutto nuovo di sentirsi donna. 

Un viaggio sul filo dei ricordi, per scoprire un viandante della moda sempre in cammino, con un’anima gipsy mai placata, che coniuga la forza della terra da cui proviene con la soavità racchiu­sa tra le pieghe delle sue inconfondibili creazioni.