Nell’anno in cui si celebra il 500° anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci, Histoires de Parfums presenta una nuova fragranza ispirata alla sua opera più famosa:  La Gioconda7753

Un sorriso malizioso ed elusivo e uno sguardo indecifrabile. 7753 è il profumo dell’emozione che si prova davanti alla Monna Lisa ritratta da Leonardo, la cui seducente e inspiegabile bellezza è olfattivamente rappresentata da un bouquet di vetiver e note verdi, un soffio di spezie e un voluttuoso accordo di tuberosa ed eliotropio.

 

 

Grazie all’amicizia che lega Silvio Levi a Gérald Ghislain, fondatore di Histoires de Parfums, è stato presentato in anteprima durante l’inaugurazione del Flagship Store milanese di via Madonnina 17, il nuovo profumo del celebre marchio francese che deve il suo nome alle dimensioni del dipinto che ritrae Monna Lisa (77×53 cm). La fragranza verrà lanciata sul mercato italiano all’inizio del 2020.

Note di testa Bergamotto Italiano, Edera, Bacche di Ma Khaen

Note di cuore Tuberosa, Fico d’India, Eliotropio

Note di fondo Vetiver, Legno di Sandalo, Muschio di Quercia

Un sorriso malizioso ed elusivo e uno sguardo indecifrabile. 7753 è il profumo dell’emozione che si prova davanti alla Monna Lisa ritratta da Leonardo, la cui seducente e inspiegabile bellezza è olfattivamente rappresentata da un bouquet di vetiver e note verdi, un soffio di spezie e un voluttuoso accordo di tuberosa ed eliotropio.

Il marchio francese di profumeria artistica fondato nel 2000 da Gérald Ghislain, chef, profumiere e imprevedibile creativo, ha come cifra stilistica l’irriverenza.

Per Gérald dissacrare è una missione, ma al contempo egli ama  rendere omaggio rispettoso, senza mai essere ossequioso, ai personaggi che hanno saputo contrapporsi con le loro idee alle convenzioni, dando espressione ai propri ideali con un magico gioco di coraggio, creatività e sorpresa.

Una posizione di rottura nei confronti del conformismo e della banalità che Ghislain traduce nella sua originale e non scontata collezione di fragranze.

Dice Silvio Levi, CEO di Calé che ha voluto intensamente questa collaborazione: “Dalla ormai famosissima This is not a blue bottle, ispirata al lavoro di Magritte, alla linea  En Aparté in cui lui stesso diventa protagonista con i suoi difetti più caratteristici e per cui manifesta un certo orgoglio da enfant terrible, Gérald Ghislain stupirà sicuramente con le sue creazioni chi non conosce la sua creatività, coinvolgendolo e stupendolo con quel pizzico di fragrante provocazione.

Il Flagship Store di Milano si trova nell’elegante quartiere delle Belle Arti, Brera, sempre più caratterizzato da luoghi dedicati all’alta profumeria, la cui presenza conferma ulteriormente l’appartenenza della composizione olfattiva alle principali espressioni artistiche della contemporaneità.