Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, un verso dal manoscritto originale de ‘L’Infinito” di Giacomo Leopardi è pay off della nuova campagna Eleventy collezioni uomo e donna primavera estate 2020

Ph | Natalino Russo Liguria | Baia del Silenzio, Scogliera di Moneglia, Sestri Levante.

Una campagna, quella di Eleventy, che invita a riflettere sul valore di tempi lunghi e pensati.  “Così tra questa immensità s’annega il pensier mio: e il naufragar m’è dolce in questo mare”, accompagna la suggestiva immagine della campagna, una barca a vela  che naviga in lontananza al tramonto nel  mare della Liguria. La scelta di questo verso sta nella grande modernità del suo messaggio che invita a sapersi staccare dalla materialità del quotidiano e riprendere contatto con la propria interiorità.

Nella frenesia che ci impone il nostro settore, è importante oggi recuperare momenti intimi di abbandono all’immaginazione per dare spazio alla creatività e credere in un futuro migliore”, spiega Marco Baldassari co-fondatore e direttore creativo uomo di Eleventy. 

Il Gruppo Eleventy promuove il concetto di un neo-lusso responsabile, con una collezione per l’uomo e per la donna. L’esito raggiunto finora è principalmente grazie alla strategia dell’azienda di investire su un sistema produttivo outsourcing con l’obiettivo di salvaguardare e valorizzare le eccellenze manifatturiere dei territori, creando un network di 94 micro imprese selezionate, dalla Puglia al Veneto, secondo specializzazioni e mestieri.

Ad oggi il brand Eleventy è distribuito in oltre 30 paesi tra i quali Emirati Arabi, Stati Uniti, Inghilterra, Russia, Turchia e Far East, grazie ad accordi commerciali con importanti partner locali.

A dicembre il Gruppo ha aperto due boutique a Dubai all’interno dei department Bloomingdale’s e Harvey Nichols del Gruppo Al Tayer, che si aggiungono a quelle già inaugurate ad Istanbul, New York, Londra.