GUCCI lancia la prima bag tatuata in pelle sintetica,

l’opera d’arte verrà sposta presso L’Agora Gallery di New York dal prossimo 21 settembre

 
L’arte non trova mai limitianche nelle sue forme più particolari e contemporanee. Non è la prima volta che viene utilizzata la tecnica del tatuaggio per imprimere loghi, pattern e disegni artistici su prodotti di pelletteria in edizione limitata.

Dopo Tod’s questa voltaè il marchio Gucciad avvicinarsi al mondo dell’arte contemporanea, realizzando la “TattooBag” ovvero la prima bag tatuata al mondo, che vede l’applicazione di una speciale “pelle sintetica” direttamente sulla celebre borsa del marchio dalla doppia G.
Una celebrazione del fatto a mano, un incrocio di abilità che accomuna la moderna sperimentazione tattoo al savoir faire manuale di Gucci, un marchio che racconta una storia di eleganza senza tempo, di continua elaborazione sperimentale.
Al di là di essere strumento di espressione, il tatuaggio è diventato un accessorio di moda a tutti gli effetti. Gucci l’ha capito e collabora con l’artista italiano Gabriele Pellerone, conosciuto nel mondo per aver prodotto i primi quadri tatuati su pelle sintetica e per le sue sculture tatuateche hanno fatto il giro delle più importanti gallerie d’arte moderna.
La borsa “TattooBag” sarà prodotta con una tiratura in edizione limitata di soli 100 pezzi.
A partire dal prossimo gennaio 2019 la “TattooBag” sarà disponibile in pre-order sul sito Gucci.comdove si avrà la possibilità di personalizzare la borsa con un set di disegni proposti dalla maison.