FROY di Arman Avetikyan, giovane brand in cui pulsano differenti culture, soluzioni e ispirazioni, ha presentato in una mostra -installazione la prima capsule realizzata con il sostegno del Talents Lineapiù, il programma dell’azienda toscana leader mondiale nel settore dei filati per maglieria, che supporta e promuove i giovani designers di maglieria.

Arman Avetikyan, vincitore della III edizione del Talents di Lineapiù Italia è un giovane designer, nato in Armenianel 1989, cresciuto in Russia e laureatosi in Italia; muoversi tra realtà differenti diventa la matrice espressiva: identità e multiculturalismo, dunque, si fondono nel nome del brand, FROY, il suo cognome “vietato” in patria.

Il progetto è un percorso di ricerca nelle possibilità della maglieria, che grazie agli esclusivi filati Lineapiù e Filclass, esplora soluzioni originali utilizzando la maglia come un tessuto, conciliando tradizione e innovazione, sfruttando materiali e processi per ottenere superfici ibride, versatili e parlanti.

L’evento MACCHINA CHE PRODUCE MODA CHE PRODUCE ARTE. O FORSE NO” è la mostra- installazionenata dalla prima collaborazione tra Froy e Fondazione Lineapiù, che ha voluto raccontare nella sua illustrazione principale le storie di nove personaggi o culture, che si muovono in una città che rappresenta l’architettura delle loro relazioni. La mostra-installazione è stata anche il pretesto per presentare una preview della collezione Spring/Summer 2020. Attraverso le storie di nove personaggi archetipici il designer ha intrapreso una ricerca sulle possibilità della maglieria senza soluzione di continuità.

Nelle sue collezioni maglieria Froy lega culture lontane, cogliendo le connessioni tra estetiche distanti solo in apparenza. Il designer proietta queste distanze in incontri immaginari, filtrandoli attraverso il prisma della creatività, dando loro forma e prospettiva. Fulcro dell’esposizione èstata l’installazione tridimensionale che rappresenta le storie, accompagnata da musiche e video creati appositamente insieme a Matteo Castiglioni. Una macchina che produce la vita tessendo un’anima nelle cose inanimate. Un mondo geometrico rappresentato da una macchina industriale, una polis in cui si incontrano e interagiscono persone di estrazioni, origini e professioni differenti. Una città in cui si produce la vita ogni giorno, una macchina che produce persone.

FROY é un progetto di maglieria pura, il cui scopo è mostrare il processo di trasformazione del filato in oggetto fisico e tridimensionale, attraverso tecniche tradizionali e innovative che materializzano forme, lavorazioni e dettagli.

 

Talents Lineapiù è un programma di Fondazione Lineapiù che ha come obiettivo quello di sostenere i talenti già attivi nel mercato, valutando sia la presenza commerciale che la qualità artistica. Il Telents è un programma di sostegno dei giovani talenti della moda che Lineapiù Italia ha avviato nel 2017 per premiare chi si sia distinto per l’utilizzo dei filati e la qualità della maglieria. Il concorso, che seleziona e premia un talento per ogni stagione, é destinato a coloro che sono già operativi nel settore della moda: e che due volte l’anno indicherà il vincitore del Lineapiù Award. Il vincitore del premio, potrà usufruire di una borsa triennale che garantisce per 6 stagioni la sponsorizzazione tecnica dei filati Lineapiù e Filclass per la creazione del proprio campionario.