Imparare il Furoshiki, l’arte giapponese di avvolgere gli oggetti nel tessuto, potrebbe essere il trend dei regali del Natale 2019.

L’idea è di Sushi Daily che ha coinvolto l’Associazione culturale “Il Furoshiki” per mostrare, attraverso le abili mani degli insegnanti giapponesi, come con poche e semplici mosse anche un piatto di sushi può diventare una sorpresa natalizia, in alternativa ai prodotti più tradizionali. 

“Confezionare un regalo in questo tradizionale tessuto – spiega Michiko Mori dell’associazione culturale Il Furoshiki – riflette la sensibilità di noi giapponesi che consideriamo il dono come una dimostrazione di amore e di cura oltre che di rispetto verso chi lo riceve”.

Sushi Daily, che si è affermato come innovatore con l’idea di portare i chioschi all’interno dei supermercati, dove ogni giorno si preparano prodotti  con materie prime sempre fresche, propone delle esclusive composizioni di sushi natalizie da condividere con amici e familiari, disponibili dal 25 novembre. 

L’offerta prevede dieci tipologie differenti di piatti, da un assortimento di piatti di pesce crudo ad una variante vegetariana, sistemati meticolosamente su grandi vassoi rotondi o rettangolari di diversa dimensione, in modo che tutti possano gustare il loro pezzo preferito e condividere il piacere del sushi: da un sashimi al salmone ad un maki California, fino all’apprezzatissima categoria Crunch (croccante), una novità lanciata proprio da Sushi Daily sul mercato europeo.  

Grazie al contributo dell’Associazione culturale “Il Furoshiki” si può imparare la tecnica per confezionare i piatti di sushi, utilizzando il tipico taglio di stoffa della cultura giapponese, che renderà il pacchetto regalo pratico ed elegante.

 

Il Furoshiki è un’antica arte giapponese risalente al periodo Nara, circa 1300 anni fa. In principio veniva utilizzato per trasportare vestiti, beni di valore, regali o le tradizionali scatole “bento box” giapponesi.

Infatti, il Furoshiki è tradizionalmente molto colorato, ricco di ricami e ornato con diverse fantasie e motivi. I tessuti possono essere scelti liberamente anche tra gli scampoli che si hanno in casa.

Tuttavia, se si vuole il Furoshiki originale giapponese, si può contattare l’Associazione Il Furoshiki sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/ILFuroshiki/ per avere suggerimenti e consigli.