Scaricando la app di Regus sul proprio smartphone è possibile prenotare una scrivania, una sala riunioni o uno spazio di coworking anche solo per un’ora in qualsiasi città del mondo

Smart working e networking dovunque si vada. Fino a qualche anno fa era impossibile per un free lance, per professionisti sempre in viaggio o per chi è all’inizio della propria attività. Oggi, se si ha bisogno di una scrivania, di una sala riunioni, di lavorare in una lounge o in uno spazio di coworking – solo per un’ora o per diversi anni– basta scaricarsi la app di Regus, leader globale per gli spazi di lavoro flessibili, per prenotare facilmente ciò che serve. In qualsiasi città del mondo.

Sono sufficienti un paio di clic per accedere a una rete di 3200 business center in 110 Paesi, contare su 50 milioni di hotspot Wi-Fi e liberarsi all’istante dal terrore di terminare i Gb. In Italia i Regus sono 43 e sono distribuiti tra Verona, Torino, Genova, Bologna, Bergamo, Brescia, Padova, Napoli, Roma e Milano. Proprio nel capoluogo lombardo, il gigante del lavoro flessibile ha appena inaugurato due nuovissime sedi in via Visconte Modrone e in zona Tortona. E in occasione della Fashion Week che sta per iniziare (18-24 settembre 2018), Regus mette a disposizione i propri spazi di lavoro flessibile e co-working situati nella città di Milano come punto di appoggio per tutti i giornalisti che presenzieranno all’evento. Sono più di 20 i business center Regus, aperti in ogni zona di Milano. Presso Regus è possibile usufruire di una scrivania completa di tutti i servizi accessori.

E quando si dice ufficio, oltre aldesk, con un paio di passaggi in più si possono prenotare dallo smartphone anche pranzo o servizi di back office: dalla reception, all’assistenza per le procedure d’amministrazione, per citarne un paio. Non serve, invece, prenotare il caffè: nei Regus, quello non manca mai.

www.regus.it