Basta un piatto di pasta…. Un gesto concreto, di solidarietà, per aiutare la città di Genova e i suoi abitanti. A seguito della tragedia del crollo del Ponte Morandi del 14 agosto, nasce la campagna di comunicazione e fundraising denominata “Pasta Pesto Day” con l’obiettivo di rilanciare un’immagine positiva e accogliente del territorio ligure e raccogliere fondi a favore del conto corrente del Comune di Genova destinato all’emergenza.

Poiché da sempre l’abbinamento territorio-cibo è il binomio di forza per la promozione turistica, il Pasta Pesto Day si svolgerà in concomitanza della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, dal 19 al 25 novembre. L’iniziativa è rivolta a tutti i ristoratori in Italia e ristoratori italiani in tutti i Paesi del mondo che potranno aderire iscrivendosi al sito www.pastapestoday.it. Per ogni piatto consumato verranno devoluti 2 Euro a Genova, 1 Euro da parte del ristoratore e 1 Euro da parte del cliente

In poche settimane si è creato un grande sostegno in tutto il mondo. Il Brasile con una vera e propria squadra di 20 ristoranti italiani a San Paolo sarà il primo Paese testimonial del Pasta Pesto Day e i nostri ambassador saranno gli chef stellati di Paolo&Barbara,ospiti della 7a edizione della settimana della cucina regionale italiana nel mondo organizzata dal Consolato di San Paolo in Brasile. 

 Da NewYork, invece, aderisce all’iniziativa Madforitaly.net la prima piattaforma in inglese per promuovere l’Italia. Ma non solo.  All’iniziativa hanno già aderito  Manuelina che, con la sua focaccia al formaggio di Recco ha guadagnato un corner nella scintillante Rinascente di Milano fronte al Duomo, Zeffirino che per primo ha fatto conoscere il pesto nel mondo, The Cook al Cavo di Ivano Ricchebono chef stellato e volto noto televisivo, Davide Oldani stella della cucina pop italiana, Magorabin e la Credenza, i due ristoranti stellati di Torino.

Eataly ha accettato una sfida molto ambiziosa: una staffetta nei grandi Store Eataly di San Paolo del Brasile, New York, Los Angeles e Monaco di Baviera dove verranno impastati a mano gli gnocchi di patate e verrà fatta una dimostrazione di pesto al mortaio per portare allattenzione del grande pubblico, amante del cibo italiano, l’iniziativa e progettare così una vacanza in Liguria.

Entra nel vivo la campagna social con l’hashtag #PastaPestoDay grazie all’impegno di moltissimi blogger, instagrammer ed influencer tra cui Chiara Maci @chiarainpentola con una community instagram di 430mila persone, Manuela Vitulli di “Pensieri in Viaggio”, Veruska Anconitano “La Cuochina Sopraffina”, Elisa e Luca di “Mi prendoemiportovia” che hanno già dichiarato la loro disponibilità al socialmediateam di Agenzia In Liguria.