A un anno dall’inaugurazione ufficiale di Ocean Cay MSC Marine Reserve, MSC ha dato inizio alla fase finale dei lavorinell’isola caraibica, piantando i primi alberi sull’esclusivo atollo delle Bahamas. Un progetto colossale che giunge a suo termine con la realizzazione di un vero e proprio paradiso in una rigogliosa riserva marina privata destinata ad accogliere unicamente gli ospiti MSC crociere, dove acque cristalline e le spiagge di sabbia bianca più belle del mondo incorniceranno l’esperienza indimenticabile di una vacanza SMC Crociere.

Nel piantare personalmente uno dei primi alberi di Ocean Cay, Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises, ha commentato: “È stato un momento davvero speciale poter essere sull’isola insieme a tutta la squadra che sta lavorando senza sosta su questo progetto fantastico e toccare con mano come la nostra idea stia iniziando a prendere forma. Le parole non riescono a trasmettere la straordinaria bellezza naturale di questo luogo. Solo stando qui da soli, circondati unicamente da un bellissimo oceano e senza nient’altro all’orizzonte, è possibile capire ciò che stiamo realizzando. Non vedo l’ora di accogliere i primi ospiti in questo luogo davvero magico, un’isola unica che detterà nuovi standard di esperienza nell’ambito delle isole private dei Caraibi”.

Con l’obbiettivo di dar vita  a un paradiso protetto , sviluppato per creare un impatto positivo e di lungo termine sull’ambiente e ripristinare il corallo naturale intorno all’isola. MSC ha intrapreso una stretta collaborazione con consulenti con esperti ambientali delle Bahamas portato a termine una bonifica di questa ex area industriale e ripristinando l’ecosistema locale, ricreando il fondale marino che circonda l’isola, destinato cosi a ripopolarsi con una fauna marina vivace e variegata.

Ocean Cay MSC Marine Reserve, è stato un progetto complesso, che ha comportato la rimozione di oltre 500 tonnellate di rifiuti industriali e di rottami metallici ed eliminati tutti i detriti. Per creare inoltre delle fondamenta solide, sono state movimentate oltre 500.000 tonnellate di sabbia e di terra, che hanno a loro volta permesso di effettuare numerosi interventi per rimodellare l’isola. Al centro dell’isola verrà creata una laguna con acque poco profonde, luogo di divertimento per le famiglie e in generale di relax durante il giorno. Ocean Cay offrirà nel complesso otto spiagge diverse, di livello mondiale, caratterizzate ciascuna da un proprio ambiente; spiagge in sabbia di aragonite, dal celebre colore bianco indispensabile per la salvaguardia delle barriere coralline, grazie alla sua capacità di mantenere livelli corretti di ph dell’acqua.  Gli ospiti avranno in tal modo l’opportunità di scoprire l’oceano in tutta la sua bellezza naturale, nuotando in acque calde e poco profonde, facendo snorkeling, immersioni e gite in barca nei vicini isolotti.

Il progetto prevede anche l’allestimento di un laboratorio marinoche si occuperà della ricerca su coralli resistenti ai cambiamenti climatici, per condividerne poi i risultati con altre isole caratterizzate da habitat similari.

“Stiamo assistendo al ritorno della vita marina in quest’area– ha proseguito Vago –nello specifico di aragoste, conchiglie, razze e altre specie. Le acque intorno all’isola torneranno presto a brulicare di vita e di nuovi coralli. In quanto azienda caratterizzata da una tradizione marinara così ricca, la tutela degli oceani riveste per noi la massima importanza. Ocean Cay rappresenta un’opportunità meravigliosa di proteggere un piccolo angolo di paradiso, permettendo ai nostri ospiti di farne esperienza”.

Gli ospiti MSC goderanno inoltre di un rigoglioso paesaggio tropicale, composto di oltre 75.000 piante e arbusti, appartenenti a più di 60 specie di alberi, piante, fiori e arbusti caraibici che circonderanno oltre 100 strutture ecocompatibili, tra cui bar, ristoranti e alloggi per il personale che vivrà sull’isola. Ad illuminare nell’oceano, la costruzione di un faro destinato a diventare riferimento iconico del luogo e punto nevralgico dell’intrattenimento serale dell’isola.

Tra le caratteristiche principali del progetto vi è la realizzazione di un molo che permetterà alle navi di attraccare direttamente sull’isola, consentendo così agli ospiti di salire e scendere dalla nave per l’intera giornata e nel corso della sera.

Ocean Cay MSC Marine Reserve verrà inaugurata a novembre 2019. Vi approderanno quattro navi, facendo scalo sull’isola in giorni diversi. Ulteriori dettagli sull’esperienza di Ocean Cay verranno resi noti nei prossimi mesi.