fbpx

5   +   7   =  

Ralph Lauren ha presentato ieri sera a New York la sua collezione Autunno Inverno 2022 scegliendo l’interno del Museum of Modern Art, creando un ambiente accogliente per gli ospiti che si sono trovati ad immergersi nel lifestyle della Maison, un design elegante, splendidi oggetti d’arredo, una vista mozzafiato sullo skyline della città che hanno sempre caratterizzato la sua moda e i suoi show.

“La mia collezione è una celebrazione dello stile timeless black and white, accentuato dalle linee eleganti di silhouette su misura uomo e donna. “ha dichiarato Ralph Lauren “Con l’occasione di riunirsi nuovamente in persona, volevo condividere tutto questo in un ambiente intimo all’interno dell’iconico Museum of Modern Art di New York City.

Una collezione che esalta le palette di colori del black and white, con qualche dettaglio di colore rosso per dare un tocco di romanticismo, celebrando il fascino di uno stile individuale sia nella linea Collection e in quella Purple Label, riflettendo ogni volta la forma più autentica dell’espressione personale della Maison.

L’eleganza grafica dell’ambiente ha creato quel lusso contemporaneo dando alla Collection quell’eleganza disinvolta sia per il giorno sia per la sera: dagli abiti classici dalle linee sartoriali maschili, creati con tessuti come il gessato, il pied-de poule e plaid tartan, ai top estremamente femminili, così come gli abiti da cocktail che presentano un eccentrico glamour enfatizzato da perline, paillette e dettagli in pizzo.

Quest’anno la Collection si arricchisce di accessori che sottolineano l’eleganza senza tempo in linea con lo stile della città di New York: dalla Wellington alla Doctor Bag, in versione pelle di alligatore e dettagli in oro, dalla Deco Frame Bag, proposta sia in velluto sia in pelle di vitello con dettagli ricamati alla RL50, o iconica Ricky, in questa stagione riproposta in versione clutch in un bellissimo velluto con dettagli in pelle e monogramma oro.

La Collection si completa con le scarpe bicolore in bianco e nero a contrasto, decolleté e sandali in tessuto gessato e velluto, e il classico stivale equestre con tacco e Chelsea Boot con un tocco smagliante di rosso.

Fa eco, la Purple Label che riflette l’arte del vestire maschile: dai modelli in Principe di Galles e gessati che rimangono prominenti in tutta la collezione, talvolta reinterpretati con nuove combinazioni di tessuti e dettagli grafici, alla maglieria e per finire gli shearling e i cappotti stile equitazione in lana rossa, per affrontare i climi freddi.

In passerella, modelle e modelli che hanno partecipato alla storia della Maison in tutti questi anni da Gigi Hadid che ha aperto la passarella, la sorella Bella a Shalom Harlow, Laetitia Casta con abito di paillettes nero a trapezio con scollo Bardot, fino a Vittoria Ceretti, che chiude la sfilata indossando giubbotto e cappellino da baseball su uno smoking impeccabile, ma anche uomini come l’afromericano Tyson Beckford, che con i suoi 51 anni ha affascinato le signore presenti.

A ricreare le tipiche atmosfere glamour di Manhattan, il front row, gremito di star: da Lily Collins, Henry Golding, Jessica Chastain, Zoey Deutch, Janelle Monàe, a Jeremy Strong, Rachel Brosnahan, Luka Sabbat, Finnegan Biden e Naomi Biden, Eric Adams, Isabel May, Melissa Barrera, Ella Balinska, Henry Golding, ma anche Evan Mock direttamente dal reebot di Gossip Girl e Angus Cloud di Euphoria.

di Alberto Corrado